FRANCIS SOLER ARCHITECT

Questione di pelle: razionalità, sensualità, narratività.

giovedì 28 ottobre 2010, ore 15.00

Fin dalla fondazione dello studio, nel 1985, Francis Soler conduce la sua ricerca indagando tutti i registri dell’architettura, dall’astratto al figurativo. I suoi progetti, ad ogni ogni scala, cercano di dare nuove risposte ai diversi contesti e modi di abitare. Gli edifici assumono un ruolo importante nella città cercando di risolvere il complesso problema dell’interazione tra il centro antico e la città moderna. Dirà “costruire la città perché possa essere ricostruita”.

 

Attraverso una ricca selezione di progetti di concorso e realizzazioni, Francis Soler ha ricostruito la filosofia del suo studio: un’architettura del “saper fare” in cui l’espressione, la poetica, e la narratività, costituiscono la base di partenza e l’obiettivo del progetto. Le risposte sono imprevedibili, un incontro di razionalità e atmosfere che costituiscono, per Soler, la realtà dell’architettura.

La sensibilità alla natura e al contesto sono implicite in opere che, attraverso l’uso sapiente della luce e dei materiali, reinterpretano le domande degli utenti diventando opere d’arte nella città.

Francis Soler, ha vinto concorsi in Francia e nel mondo, collaborando con artisti e architetti di fama internazionale. Tra i progetti più importanti vi sono il Padiglione per le celebrazioni del 14 Luglio, il Centro Congressi Internazionale, il Ministero della Cultura, grandi progetti di housing e di edifici per uffici, nell’Aprile 2010 ha vinto il concorso per il progetto del Centro di Ricerca e Sviluppo EDF.
Vincitore del Gran Premio dell’Architettura Francese nel 1990, è stato nominato Cavaliere delle Arti e Letterature Francesi nel 2005, dopo aver realizzato il Ministero della Cultura a Parigi.

 
SolerSolerSolerSolerSolerSolerSolerSolerSoler

MED.NET.11 | Foto




Valid XHTML & CSS | Template Design DSA UNIGE | Copyright © 2010 by UNIGE